Giochiamo con la Musica

Giochiamo con la Musica: è domenica e, per via del coprifuoco dovreste stare tutti o quasi a casa. Per lo più a giocherellare con facebook e a spedirvi meme sul covid-19 che, dopo un po’, sono sempre gli stessi. Quindi il tempo per fare un giochetto non vi manca.

Parliamo di musica. Quali sono i tre concerti che, in un futuro non apocalittico come il presente, vorreste assolutamente vedere?

Le tre regole del gioco

Prima regola: I morti non si possono citare. Niente concerto di Kurt Cobain: è morto. Niente concerto di Lil Peep: è morto. Niente XXX: è morto. Niente Prodigy: Keith Flint è morto. Niente Jim Morrison, Leonard Cohen, Amy Winehouse: sono tutti morti.

Seconda regola: nessun concerto di gruppi o artisti che avete già visto. Niente Vasco Rossi: io da sola, negli anni 80 e inizio 90 l’avrò visto in concerto almeno dieci volte (è difficile che non l’abbiate mai visto almeno una volta, ma certo, non impossibile.) Al grido di “Onestà” non potrete mentire…

Terza regola: almeno uno dei tre deve essere italiano. Sul gruppo/ i o artista/i italiano/i dovete aggiungere una motivazione. Perché? Così, tanto per complicare, just for the fuck of it!

Giochiamo con la Musica: ecco i miei tre

Numero 1 – Jack White, con i Racounters ma anche senza. Anche da solo lui e chitarra.

Jack White e The Racounters, Steady as she goes. Video di Jim Jarmusch

Numero 2 – Two Feet, nuovissimo artista indie-rock-trap. Bravissimo, sexy e con tendenze suicide, mix travolgente.

Two Feet live Paste studios, NY

Numero 3 – Salmo. La motivazione: è un poeta nichilista, un rapper finalmente non centrato sul proprio ombelico, uno che sa raccontare il mondo e soprattutto l’Italia: “Facce che cercano schiaffi ma trovano applausi”. Con una semplice frase-ritornello ha descritto magistralmente il nostro infelice paese. Passare dai cosiddetti rapper italiani tipo Fedez a Salmo è come passare dal terrazzo condominiale alla cima dell’Everest.

Giochiamo con la Musica: Salmo performance live di 90 minuti

Potete scrivere il vostro commento qui sotto, oppure postarlo sulla pagina facebook seguendo il follow. Potete anche scrivere Toto Cotugno, non seguiranno pene corporali o maledizioni vodoo. Se è vero che libertà è partecipazione (Gaber è morto, quindi non potete metterlo) siate liberi. Partecipate!!!

FOLLOW ME IN MY FB PAGE
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ettore Sciuba
Ettore Sciuba
8 mesi fa

1)’RATM, Rage against the machine 2)’Sixto.Rodriguez 3) Mondo marcio

Emiliano Sciuba
Emiliano Sciuba
8 mesi fa

1. C. Aguilera (se non costava 200 euro a biglietto a Londra 2019…)
2. Noir Désir di B. Cantat (dovessero mai riunirsi?)
3. Anastasio: per capire meglio, tramite i suoi versi, quello che ci circonda (e che viene da dentro).

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x